Anche le star invecchiano: il caso di Johnny Depp

Anche le star invecchiano: il caso di Johnny Depp

Johnny Depp durante il Photo call di Venezia 2015
Johnny Depp durante il Photo call di Venezia 2015

Una delle cose che ti viene detta sin da piccola, da chiunque più o meno, è che la bellezza non dura… sfiorisce, svanisce e chi più ne ha più ne metta. Si cresce con la consapevolezza, quindi, che se sei bella/o non durerà per sempre e a limite potrai ritardare il momento in cui, inevitabilmente, ci sarà questo decadimento fisico. Se, invece, sei brutto/a aspetti pazientemente il momento in cui avrai la tua rivincita contro tutti questi adoni e dee che ti hanno perseguitato durante tutta la giovinezza e parte dell’età adulta.

Siamo ben coscienti, quindi, che questa è una di quelle regole di vita che ammette poche eccezioni. Proprio in virtù di questo, ogni volta, cado dal pero quando il tal sex symbol invecchia e non è più desiderabile come un tempo. Embè? Cosa c’è di sconvolgente? Tutta una vita a dire che quando si invecchia, la bellezza si affievolisce e che cos’è tutto sto clamore? L’ultimo, in ordine di tempo, con cui ci stanno ammorbando con questa storia è il povero Johnny Depp. S’è presentato a Venezia visibilmente appesantito e vestito in una maniera assolutamente assurda o meglio “a cazzo di cane”, come direbbero i nostri cugini d’Oltralpe. Si dice che il peso sia colpa di un film appena girato, ma a me sembra solo che il buon Johnny abbia riscoperto la passione per i cibi calorici e che gli anni di bagordi siano venuti, purtroppo, a galla. Cosa stupisce? E’ invecchiato… invecchiato male, ma quelli che invecchiano bene o meglio quelli che nascondono gli anni che passano rappresentano 1% della popolazione. Perché Johnny Depp deve essere “crocefisso” per far parte del 99 % della popolazione come tutti i comuni mortali?

E lo stesso vale per le varie icone ree di essere invecchiate: vedi Ursula Andress, divina come bond girl, ora finalmente mortale; vedi Brigitte Bardot, icona delle estati degli anni ’60, ora sembra una delle “gattare” che girano nelle città di provincia; vedi Gerard Depardieu, il tipico bello è dannato, adesso solo dannato dalla sua passione per i carboidrati e l’alcool. Potrei andare avanti per ore, ma la sostanza non cambia: prima bellissimi e invidiatissimi, ora… famosi e basta.

Io voglio spezzare una lancia a favore di questi bistrattati famosi: ma lasciamoli vivere, lasciamoli godere le loro brutture, rughe, sovrappesi perché non sono fatti di pellicola cinematografica, non sono qualcosa di immanente… sono persone normali e, come non è bello dire a qualcuno “mamma mia come sei invecchiato male”, credo abbiano anche loro il diritto di viversi serenamente la vecchiaia al pari di noi comuni mortali.

Ultimo appunto: Johnny Depp sembrerà pure una botte dove si conserva l’aceto balsamico, avrà i denti neri e i capelli unti (cosa che, tra l’altro, ha sempre avuto solo che prima era “bello ed alternativo”) e si vestirà come se fosse entrato cosparso di colla nell’armadio, ma ha una fidanzata bella da mozzare il fiato che lo bacia ad ogni buona occasione e lo guarda sognante. Secondo me Johnny Depp ha capito che la vita da sex symbol è faticosa e non appagante, quella da uomo medio, soprattutto con una donna così di fianco, al contrario, lo è.

Annunci

Un pensiero su “Anche le star invecchiano: il caso di Johnny Depp

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...